Viaggi di un tedesco in Italia

Karl Philipp Moritz
Viaggi di un tedesco in Italia

Prima traduzione integrale italiana a cura di Marco Marchetti
Edizioni del C.I.R.V.I., aprile 2019

Tra il 1786 e il 1788 Moritz compì un viaggio in Italia la cui relazione, scritta in forma epistolare, fu pubblicata a Berlino in tre volumi tra il 1792 e il 1793 col titolo Reisen eines Deutschen in Italien (Viaggi di un tedesco in Italia). L’opera ebbe poca fortuna tra i contemporanei; la precoce scomparsa dell’Autore e la vasta rinomanza del Viaggio Italiano di Goethe contribuirono ad eclissarla rapidamente.

E tuttavia, nel panorama della letteratura sui viaggi in Italia quest’opera occupa una posizione particolare, perchè agli aspetti storici ed etnografici essa affianca l’esposizione del vero e proprio percorso formativo lungo il quale giunsero a maturazione le originali idee estetiche che fecero di Moritz un protagonista del classicismo tedesco e, per certi versi, un precursore della successiva sensibilità romantica. I Viaggi di Moritz conservano pertanto un notevole interesse, sia come testimonianza diretta dell’evoluzione personale del loro Autore, sia come documento tutt’altro che secondario sull’Italia del suo tempo.

Viaggi di un tedesco in Italia

Karl Philipp Moritz

La figura e l’opera dello scrittore tedesco Karl Philipp Moritz (1756-1793) non sembrano ancora godere in Italia di quella considerazione della quale invece beneficiano ormai da tempo non solo in Germania, ma anche nel resto del mondo occidentale.

La cultura europea riconosce a Moritz un posto di rilievo per i suoi molteplici ed originali contributi in svariati campi: nella letteratura, il suo romanzo autobiografico Anton Reiser è considerato il primo esempio di romanzo psicologico; in ambito scientifico e filosofico egli ha collaborato a gettare le fondamenta di una psicologia empirica; i suoi scritti sull’arte lo pongono, insieme a Kant, tra i maggiori sostenitori dell’autonomia dell’estetica e sono oggetto di rinnovato interesse.

Malgrado la breve vita, Moritz fu autore prolifico e dai molteplici interessi. Goethe, che l’aveva incontrato a Roma, ebbe a scrivere di lui: «E’ per me come un fratello minore, della mia stessa natura, solamente trascurato e danneggiato dal destino laddove io ne sono stato favorito e prediletto».

Karl Philipp Moritz

La traduzione

Quella che qui presentiamo è la prima traduzione integrale in lingua italiana dei Viaggi di Moritz tratta dall’originale tedesco, corredata di un ricco apparato di note con numerosi richiami alla corrispondenza dell'Autore.

Come introduzione alla figura e all’opera di Moritz forniamo qui un articolo del curatore del volume.

Articolo di Marco Marchetti, "Karl Philipp Moritz viaggiatore in Italia"

La casa editrice

Il C.I.R.V.I. (Centro Interuniversitario di Ricerche sul Viaggio in Italia) è una istituzione senza scopo di lucro con sede a Moncalieri (Torino) fondata nel 1978 sotto l’egida del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Consiglio Nazionale delle Ricerche e della Regione Piemonte.

Da oltre quarant’anni svolge e promuove ricerche, manifestazioni e pubblicazioni sul tema del viaggio come incontro fra differenti tradizioni e mentalità, sulla sua funzione basilare per il progresso umano e sulle irradiazioni che ne derivano nella storia della cultura, del pensiero, delle arti, del turismo.

Il Centro ha costituito una biblioteca specializzata, eretta in istituzione autonoma e pubblica, e realizzato una serie di strumenti indispensabili per fondare su basi scientifiche tale tipo di ricerche, quali schedari specifici, di ordine bibliografico e di reperimento (circa 120.000 schede), microteca (circa 3000 mf), dossieroteca, emeroteca, fototeca ecc.

E’ inoltre responsabile della revisione e integrazione degli Schedari Tursi, che costituiscono la più grande raccolta di dati sul viaggio in Italia esistente al mondo, e incaricato della pubblicazione del Catalogo della Sezione Tursi della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, la più grande collezione specifica esistente (25.000 volumi e molte migliaia di opuscoli, stampe, estratti, corrispondenze ecc.).

Le sue pubblicazioni, edite in proprio, comprendono periodici come il Bollettino del C.I.R.V.I. e Studi Comparatistici, accanto diverse collane di testi dedicati all’odeporica.

www.cirvi.eu

Contatti

Per ordini ed informazioni: ordini@cirvi.it

  • Prefazione, traduzione e note a cura di Marco Marchetti
  • ISBN: 9788877601384
  • Pagine: 516, 4 tavv. a col. f. t., ill.
  • Publicazione: Moncalieri, aprile 2019
  • Editore: Edizioni del C.I.R.V.I.
  • Collana: «Biblioteca del Viaggio in Italia», “Testi”, n. 138
  • Euro: 49,00
Viaggi di un tedesco in Italia